venerdì 30 settembre 2016

Dialogo Immaginario, Ma Non Tanto (Reprise)

Va bene, ancora uno di questi post poi la smetto e mi rimetto a scrivere le solite stronzate a me più consone, ve lo prometto. Forse vi presento anche la cugina brasiliana di Kreisha, se fate i bravi. Però, sempre gironzolando sul web e deliziandomi coi numerosi troll che sputano immonde cazzate, ne ho letta un'altra che mi ha colpito particolarmente. Diceva più o meno così.
 
"E poi questi immigrati, insomma. Scappano dalla guerra per venire qui e poi li guardi e sono tutti uomini giovani e forti. Dovrebbero rimanere a combattere per la libertà nel loro paese invece di scappare come conigli, maledetti codardi."
"Giusto! Un po' come gli eroici cittadini romani di questo video, detentori del record mondiale di velocità di svuotamento di un vagone della metropolitana."


E sia ben chiaro che non voglio dire che io mi ci sarei buttato in mezzo, non ho la sindrome di Rambo. Il diritto di aver paura della violenza vale per tutti, credo. Quello che voglio dire è solo che mi tormenta il dubbio che tra i fuggitivi ci sia qualcuno che ha pronunciato, o pensato, la frase di cui sopra.

Nessun commento: