lunedì 2 settembre 2013

New Year's Day, Again

Chi mi legge da almeno un anno sa o dovrebbe sapere che nel calendario Sym ieri era Capodanno.
Se permettete, il mio tempo è di mia proprietà, tanto è vero che mi pagano per venderne qualche ora facendo qualcos’altro, quindi lo calcolo come meglio mi aggrada e se decido che domani è la Festa della Liberazione o l’Anniversario del Grande Disastro del Carrello del Tè del 1975 io festeggio. Alla fine, non profetizzo catastrofi come i Maya e non conto i miei giorni né dal compleanno di qualcuno finito in croce né dalla fuga di qualcun altro che non voleva andare in montagna, quindi quando entrate qui volenti o nolenti vi adeguate ai miei tempi. E poi, Settembre è il mese in cui finisce l’estate (sia eternamente stramaledetto il caldo) e in cui comincia la vendemmia (sia eternamente strabenedetto il buon vino). Serve altro per farne il mese della rinascita e del rinnovamento ? A me no, è più che sufficiente, e a titolo di cronaca tanto per farvi rosicare un pochino ieri sera in una fresca serata settembrina ho brindato al Capodanno con una Blanquette de Limoux Moulin appena arrivata dalla Francia. E ora veniamo alle note dolenti. L’anno scorso, esattamente nella stessa giornata, travolto da una ondata di ingiustificato ottimismo mi ero incautamente sbilanciato in alcuni buoni propositi. Temo di avere fallito su quasi tutti i fronti, anzi ammesso che fosse possibile in alcuni casi la situazione è peggiorata.
Vabbè, andiamo per ordine. Del riuscire a smettere di voltarmi a guardare le donne per strada non ero granché convinto, diciamolo. Non ho smesso e immagino che nessuno sia sorpreso, tenuto conto di quello che ho scritto poco tempo fa riguardo agli attraversamenti pedonali. Avrei dovuto anche smettere di fare gare con mio figlio nello storpiare volgarmente canzoni. Beh, non solo non ho smesso di farlo con lui (che comunque ormai è imbattibile) ma adesso lo faccio anche da solo. A squarciagola. E sto ripescando tutto il repertorio dei canti corali del liceo. Ecco, sulle frittatine unte e grasse ho avuto successo, almeno quelle sono calate. Tralascio le minacce del mio medico, non è un blog scientifico questo e se lo è probabilmente ha più una valenza psichiatrica. Anche sui gestacci stradali non ho avuto grandi risultati. Anzi sì, ora che ci penso. Ieri mattina non ho fatto neanche un ditone a quello che mi ha affiancato a sinistra in mezzo alla rotonda per poi tentare di uscire alla mia stessa uscita tagliandomi la strada, niente parolacce e nemmeno insulti fino alla settima generazione. Pensate che sia stato perché ero troppo impegnato a tenere in strada la macchina accelerando a randa sulla corsia esterna per non lasciarlo passare e tentando di stamparlo contro il guard-rail ? Siete veramente individui maligni. Però non ho nemmeno iniziato a drogarmi, quindi diciamo che chiudo in pari. Va bene, i buoni propositi per quest’anno sono di smettere di urlare e lanciare oggetti contro la tele ogni volta che appare un politico di centrosinistradestra, lavare più spesso la macchina (1) e smettere di lasciare sul parabrezza di quelli che parcheggiano con l’inclinazione sbagliata nel parcheggio a lisca di pesce bigliettini con scritto “Tanto tempo fa il buon Dio distribuì agli uomini il dono dell’intelligenza nel parcheggiare, ma sicuramente Lei quel giorno aveva altri impegni”. Buon anno a tutti.

         

Settembre è il mese del ripensamento sugli anni e sull'età, dopo l' estate porta il dono usato della perplessità, ti siedi e pensi e ricominci il gioco della tua identità, come scintille brucian nel tuo fuoco le possibilità … 

(1) Temo che l'ultima volta sia stata nel 2010

6 commenti:

Calamì ha detto...

Sul link mi aspettavo un duetto di canzoni storpiate... ma la canzone dei dodici mesi va bene lo stesso =D

SympathyForTheDevil ha detto...

Calamì, finchè mi sputtano io che ormai ho poco da temere passi, ma sto benedetto ragazzo vorrei che avesse un futuro :-D

ilsoleamezzanotte ha detto...

E che dire.... è sempre un vero piacere leggerti, bello riaver ascoltato una struggente poesia in musica e, suggestivo anche l'ultimo paragrafo. Bravo non deludi mai le aspettative :-)

SympathyForTheDevil ha detto...

ilsoleamezzanotte, davvero trovi suggestivo il fatto che non lavo la macchina da tre anni ? :-D tu sì che sai apprezzare le cose belle della vita

Anonimo ha detto...

Buon annooooo!!!!!! :D
Ifi

SympathyForTheDevil ha detto...

Grazie Ifì, con questi calorosi auguri non solo ti sei guadagnata l'invito alla mia festa di non-compleanno ma potrai anche sghignazzare al mio non-funerale :-D