sabato 24 agosto 2013

Monopoli

Giocavo a Monopoli da ragazzino, lo ammetto. Costruivo alberghi di lusso in Viale dei Giardini ed ero affezionato all’umiltà delle catapecchie di Vicolo Stretto, conoscevo tutti i segreti della Stazione Est e mi destreggiavo curioso tra Imprevisti e Probabilità.
E tutto questo non ha fatto di me un palazzinaro o uno speculatore immobiliare. Non immaginavo che rischi stavo correndo. Mi è andata bene, davvero. Mi ha aperto gli occhi la crociata di sette nobili paladini, parlamentari del PD, che con sprezzo del pericolo ma soprattutto del ridicolo hanno scritto all’ambasciatore USA in Italia denunciando le preoccupanti novità della nuova versione del Monopoli che sta per uscire negli Stati Uniti e presto anche in Italia. Pare che le vecchie care proprietà immobiliari saranno sostituite da pacchetti azionari e la compravendita di case e alberghi dalla speculazione in Borsa, incitando migliaia di giocatori a darsi a spericolate speculazioni. Dovrò dire addio alla casetta in Largo Colombo costruita con tanti sacrifici. Non solo. Pare che non ci sarà più la temutissima casella “Prigione”, per anni spauracchio e incubo di migliaia di ragazzini aspiranti impresari edili. Tutto ciò, secondo i sette crociati, risulterà un incitamento alla frode e veicolerà messaggi diseducativi riguardo a crimini, punizioni e giustizia, campo nel quale invece l’Italia come noto è all’avanguardia per celerità, efficienza e imparzialità, dove le condanne si scontano senza discussioni e la pena è certa. 
Grazie, amici, ma non fermatevi qui. La battaglia deve continuare. Diamine, il rubamazzo insegnatomi da nonna, quella bieca e feroce criminale in camicia da notte bianca con la cuffietta e gli occhiali che mi faceva giocare la sera, poteva fare di me un ladro e un rapinatore. E che dire delle carte da briscola dove spadroneggiano spade e bastoni, un chiarissimo incitamento alla violenza, mentre denari e coppe sono in modo inequivocabile un messaggio a favore della corruzione e dell’accumulo di ricchezze ? Avete mai visto un mercante in fiera rilasciare lo scontrino ? E di un povero pallone preso a calci davanti a milioni di persone allora cosa dire ? E di quella povera palla da baseball presa a mazzate ? E del cannibalismo degli scacchi dove si mangiano i pezzi ? Minchia, e tutto il tempo passato col mio compagno di banco alle medie ad affondare incrociatori da C8 ad L8 senza rendermi conto di quanti marinai di carta avevo sulla coscienza ? Grazie, compagni, del vostro impegno per un mondo migliore.


7 commenti:

ilsoleamezzanotte ha detto...

Ahahahahahaha te mi farai morire un giorno di questi, con la tua voce sexi e senza manco un'accenno alla tua regione :-), peccato però che la parte in inglese non l'ho capita :-(, ma soprattutto interessante partire dal monopoli per arrivare a parlare di prigioni e di chi ci dovrebbe stare e non ci va..chiaro senza nessun sottointeso come sempre il diavoletto simpatico :-)

SympathyForTheDevil ha detto...

Accenni regionali nella mia voce ? ma come, se sono assolutamente incollocabile geograficamente ( per un sordo :-D ).
Invece la parte anglo maccheronica dice " Hey Mister President the Italian Democrat Party has something to say about this this new Monopoly thing without prison cell ! "
Vuoi che traduca anche la frase di Obama ? :-D

ilsoleamezzanotte ha detto...

Ovviamente si... non so l'inglese molto bene e a tradurla ci starei una vita :-)

Calamì ha detto...

Complimenti.. l'unica riflessione a partire dal Monopoli che sarei stata in grado di fare è "Meno male che nun ce stava l'IMU, altrimenti la casella nell'angolo opposto a quello del via sarebbe stata mia per una ventina di turni!"

SympathyForTheDevil ha detto...

Calamì, io magari non trascurerei nemmeno " Meno male che per le vie del Monopoli non gira la narcotici "

Anonimo ha detto...

Mi sovviene una domanda..Toglieranno anche la Scopa a sto punto? :O
Ifi

SympathyForTheDevil ha detto...

Ifì, temo che dipenda da chi vincerà le prossime elezioni, se tanto mi dà tanto andrà ancora bene se nel Monopoli non ci ritroveremo la casella Bunga Bunga