venerdì 1 marzo 2013

Twisting By The Pool

Sto uscendo dalla palestra dopo il rituale calcetto settimanale, abbiamo perso e abbiamo anche fatto schifo. Per completare il quadro depressivo, piove a dirotto. L’avevano detto che sarebbe piovuto, ci hanno azzeccato. Un temporale coi fiocchi e ho anche dovuto parcheggiare lontano, non si trova mai un posto vicino nemmeno a pagarlo. Borsa appoggiata sulla spalla e via di scatto, gambe dure ma ancora riesco a correre, mentre mi avvicino tiro fuori le chiavi dell’auto per accelerare i tempi. Illuso. Mentre corro si impigliano nella tasca e mi scivolano di mano. Mi fermo in un tripudio di male parole e le vedo cadere al rallentatore in un elegante carpiato con avvitamento e infilarsi nella più spaventosa pozzanghera della parte sud della città. Credetemi, pozzanghera è un termine riduttivo, sarà tre metri per due e ho seri dubbi che nella parte centrale non si tocchi. Piove a dirotto, ma devo pure recuperarla questa maledetta chiave.
Quindi mi accovaccio vicino al laghetto fangoso, mi rimbocco una manica e inizio a andare a tastoni nell’acqua gelida sperando di sentirla sotto le dita. Sento delle voci femminili e giro la testa. Sono due ragazze appena uscite dalla palestra che tenendosi strette sotto un ombrello si accingono a circumnavigare quella specie di piscina olimpionica. Una la conosco di vista, la vedo sempre, una moretta alta e snella, l’altra non la conosco, ma è anche vero che le dee dello step vivono in una dimensione parallela e non hanno punti di contatto con noi attempati calcettisti, se si escludono fugaci incontri tra pupille e glutei, inutile che vi dica cosa appartiene a chi. Vedo che mi guardano con aria strana e mi rendo conto che la scena che stanno vedendo non è particolarmente rassicurante, un uomo adulto con barba e baffi che alle 23.07 del Mercoledì sera non ha di meglio da fare che starsene chino ai bordi di una strada con una mano immersa in una pozzanghera gelata sotto un diluvio.
Sulla mia faccia quello che era partito come un sorriso  diventa una specie di smorfia e le due proseguono il cammino badando bene a non avvicinarsi troppo né a me né alla pozza e mi girano intorno guardandomi come un mix tra un maniaco omicida, un malato di mente e un insetto ripugnante. L’idea di commentare “Provate anche voi, ho sentito che i fanghi ghiacciati fanno benissimo alle articolazioni, io mi fermo qui tre sere alla settimana“ viene rapidamente accantonata, quella di imitare con la bocca il rumore di uno sparo e tuffarmi iniziando a nuotare fa la stessa fine, di afferrare una delle due e iniziare a ballare il twist sotto la pioggia non se ne parla nemmeno, così continuo la mia desolata ricerca. Trovo la chiave, la estraggo e la ripulisco alla meglio con un fazzoletto di carta. Sto per rimettermi a correre quando mi rendo conto che le due fanciulle hanno l’auto poco lontana dalla mia e vedere lo psicopatico della pozzanghera che inizia a correre nella loro direzione potrebbe dare adito a spiacevoli equivoci. Tanto ormai più bagnato di così non posso essere, quindi rimetto la chiave in tasca e riparto camminando a passo lento sotto la pioggia. Meglio un raffreddore della buoncostume.
 
 

14 commenti:

Anonimo ha detto...

io ero una delle ragazze :) e ho pensato:" poraccio" tutte a lui capitano :P................................................................................................................ps:la gelosia e' una brutta bestia (non si collega a questo fatto ma ad altri :))

SympathyForTheDevil ha detto...

Se una delle due eri tu ti è andata davvero di lusso, ballare il twist sotto la pioggia con un tizio che ha l'elastica mobilità danzante di un grizzly sovrappeso, poraccio, può lasciare bruttissimi strascichi psichici. Sulla gelosia, il mostro dagli occhi verdi che dileggia la carne di cui si nutre, fermo restando che non so chi sei e non ho idea di a cosa tu ti stia riferendo, posso essere fondamentalmente d'accordo. Sono meno d'accordo con chi lascia nel mio blog commenti con lunghe file di puntini, sappi che accetto i tre canonici puntini di sospensione e non più ...

Anonimo ha detto...

no commet .tutto si commenta da solo

ilsoleamezzanotte ha detto...

ma io sono davvero basita... ma è proprio vero che le donne di una volta non esistono più!! Ma dico io che ci sarebbe stato di male a fermarsi e chiedere gentilmente se avevi bisogno di aiuto? non ho parole!!! Donne ma come è possibile che ci siamo ridotte cosi'?????? Ma l'altruismo, il desiderio di aiutare il prossimo dove è finito? Mah...speriamo nel futuro, chissà magari le cose potrebbero anche cambiare no? :-) simpaticamente for...the angel

SympathyForTheDevil ha detto...

"No comment" scritto nella sezione commenti di un blog è una cosa curiosa. Peccato che per me non si stia commentando da solo proprio niente, chi mi conosce sa che mi capita spesso di non capirci una mazza e ci ho fatto l'abitudine, non me ne cruccio più di tanto. Ho fatto la scelta di non eliminare commenti se possibile e non comincio ora, ma gradirei davvero capire di che cavolo stiamo parlando e magari anche con chi.

SympathyForTheDevil ha detto...

ilsoleamezzanotte, grazie per questo slancio di umana e femminile solidarietà verso questo bistrattato esponente del sesso maschile,ma temo che la signorina in questione non avesse tanta voglia di infilare le sue manine con l'unghia laccata in una schifezza fangosa :-)per il futuro, oltre a lasciarti le coordinate della pozzanghera così nel caso ti fai trovare trovare nei dintorni, posso garantire che mi terrò la chiave in tasca finchè sono davanti all'auto, se tanto mi dà tanto la prossima volta potrei anche riuscire a farle finire dentro un tombino ...

ciliegina :) ha detto...

ma che ci voleva ,chiedere:"serve una mano? " oppure "serve qualcosa?".
Ma ti e' accaduto sul serio?
almeno potevano ripararti con l'ombrello mentre cercavi ..l'importante che si sia risolto e per fortuna non sono cadute in un tombino!

SympathyForTheDevil ha detto...

ciliegina, era tarda ora, buio, zona relativamente isolata, un tizio in atteggiamento obiettivamente poco comprensibile, la diffidenza delle fanciulle ci stava tutta ... ma che bella cosa avere buone samaritane tra le mie lettrici

Anonimo ha detto...

Io mi sarei fermata solo nella speranza di ballare il twist...dopo 2 ore di allenamento intensivo in palestra (chiacchiericcio continuativo senza bere un sorso d'acqua) direi che la pesca subacquea avrebbe costituito uno sport estremo!!!! A dire il vero mi sarei potuta fermare anche per tentare la vendita di un portachiavi con braccioli o salvagente a paperella incorporata...secondo me lo avresti acquistato a qualunque prezzo, lo dico sempre che dopo un certo orario si fanno ottimi affari!!! Ps. Mi sorge un dubbio, ma esiste un limite quantitativo anche per i punti esclamativi ed interrogativi?? Perchè in quel caso temo mi toccherà una pena molto severa, ipotizzo: leggere la divina commedia stando nella famosissima posizione del cigno con l'artrosi???

SympathyForTheDevil ha detto...

Intanto, complimenti per il tuo spacciatore perchè ti fornisce roba di ottima qualità.Se ti fermi infliggendomi due ore di ininterrotto chiacchiericcio giuro che mi tuffo e non riemergo finchè non te ne sei andata, mentre senza bere un sorso d'acqua posso stare a lungo a patto che ci sia della birra in giro. E la penitenza per esubero di punti esclamativinterrogativi è la puizione cinese detta " La Lunga Marcia Del Millepiedi Claudicante"

Anonimo ha detto...

Fla pensa positivo potevi trovarci altro nella pozzanghera xD
Sai avrei dato qualsiasi cosa per vedere che tu correvi e loro che si spaventavano *-*
Ifi

SympathyForTheDevil ha detto...

"Altro" dipende sempre dagli scenari che uno immagina, ifì. L'ottimista avrebbe trovato una pepita d'oro, il pessimista un residuo canino, l'appassionato di film horror una mano sanguinolenta che lo trascina sul fondo, e così via.
E la grande tragedia è proprio questa, dietro alle donne ho sempre corso ma adesso si spaventano :-D

Anonimo ha detto...

Se si spaventano è perchè non capiscono nulla :D
Ifi

SympathyForTheDevil ha detto...

O forse perché capiscono fin troppo ...