mercoledì 5 ottobre 2011

Va bè se proprio te lo devo dire

Il fatto è recente. Nonciclopedia, sito satirico, si autosospende perché Vasco Rossi si è sentito dileggiato e ha minacciato azioni legali. Va bè, Vasco, se proprio te lo devo dire te lo dico. Qui oltre al fegato c’è spappolato dell’altro. Vogliamo dire che sono almeno dieci anni che fai delle canzoni lassative ? E tanto per fare un esempio, e devo dirtelo ad ogni costo, se c’era una cosa di cui non si sentiva davvero il bisogno, insieme all’ennesima legge salvaberlusconi, era una cover di merda di Creep. Io spero che come minimo adesso la Combriccola del Blasco ti prenda a calci in culo dal bosco a Zocca e ritorno. E che Toffee non ti passi l’asciugamano bianco, lo lasci sul divano, se ne sbatta se hai freddo e ti faccia venire una sciolta leggendaria. E che Albachiara si incazzi come una bestia perché la stai a guardare mentre si sfiora nella sua stanza ( tutto il mondo fuori e solo tu a rompere i coglioni, ma dai ) e se ti incontra mentre cammina per strada con la faccia pulita ti tiri in fronte la mela e anche i libri di scuola. E soprattutto spero che tu un giorno abbia l’occasione di farti la Monica Bellucci e che in quel momento arrivi Alfredo e ti sfracelli le palle con una pezza infinita di discorsi seri e inopportuni e per colpa d’Alfredo lei se ne vada con Clarence Seedorf. E mi auguro che i Radiohead non si bevano la scusa che è colpa del whisky ma Thom Yorke ti ci mandi solennemente.

Minchia, Vasco. Su Nonciclopedia lo avevano massacrato.
Hai meno sense of humour di Gigi D'Alessio. 

Nessun commento: