martedì 10 aprile 2012

Campagna "Adotta un leghista" 2012

Ora, un po’ di empatia. Un po’ di solidarietà umana, che diamine. Mettetevi nei panni di uno di questi poveretti, uno di quelli che ci credevano, un duro e puro pronto alla ronda, uno convinto che tutti i mali dell’Italia fossero gli immigrati e i ladroni di Roma. Ogni anno è andato in un pratone con un paio di corna da vichingo in testa ad ascoltare gente che invocava la secessione di una entità che non si capisce se doveva essere geografica, politica, etnica e che fondamentalmente non esiste. Ogni anno è andato alla sorgente del Po a vedere un tizio malconcio raccogliere un’ampolla d’acqua per andare a riversarcela dentro a Venezia. Ha sognato la nazionale di calcio padana, ha seguito il giro ciclistico della Padania, ha guardato l’elezione di miss Padania, si è pulito il culo col tricolore, ha eletto ministro uno che sembra un personaggio del Muppet Show e senatrice una che sembra Maga Magò, ha sostituito Fratelli d’Italia con Và Pensiero. E un brutto giorno, dopo tutte queste figure ignobili fatte consapevolmente per un ideale, anche se non aveva capito bene quale, scopre che quello che ce l’aveva più duro di tutti aveva un magna magna familiare che neanche Cetto La Qualunque, che i soldi delle sottoscrizioni non erano investiti in Baviera, erano in Tanzania, che il consigliere regionale con tredicimila voti ( riciclo una vecchia battuta, saranno stati tutti suoi compagni di classe, è stato bocciato ventotto volte ) invece della paghetta da papà aveva l’autista Bancomat.
A parte che Monti potrebbe creare chissà quanti posti di lavoro attivando un servizio di psicologi di sostegno a questi poveretti, che secondo me ne hanno parecchio bisogno, credo che dobbiamo collaborare anche noi semplici cittadini. Una rete di solidarietà umana e civile, qualcosa tipo “ Adotta un leghista ”. E’ una creaturina sbandata, senza affetto, ti guarda con quegli occhioni bovini, come puoi rimanere insensibile? Lo porti fuori un pomeriggio ogni tanto e gli trovi un extracomunitario che si faccia pestare senza troppe storie mentre gli fischietti La Cavalcata delle Valchirie. Basta poco, per Odino !

Nessun commento: